I semi di chia: da dove provengono, proprietà e come assumerli

Gen 18, 2017 // By:Federica Emme // No Comment

I semi di chia sono dei piccolissimi semini neri, marroni o bianchi, provenienti dalla pianta della Salvia Hispanica, parente della nostra comune menta e lavanda.

Fino a qualche tempo fa erano conosciuti prevalentemente in America centrale e meridionale per le loro spiccate proprietà nutrizionali. Le civiltà precolombiane riconoscevano ai semi di chia la capacità di attribuire “forza e coraggio” tant’è che venivano assunti prima di una battaglia. Esportati poi in Europa dai conquistadores non ebbero mai molto successo nel vecchio continente e vennero presto dimenticati.

Solo nel 2009 l’Europa ha riconosciuto i semi di chia come alimento nutrizionale, permettendo quindi la commercializzazione nel mercato UE.

Proprietà dei semi di chia:

Gli acidi grassi: i semi di chia sono considerati dei semi oleosi e ciò significa che vi si potrebbe estrarre fino al 25-30% di olio. Oltre la metà di questa percentuale è composta da acidi grassi Omega 3, il 18% da Omega 6 e il 10% da Omega 9. Nel gruppo degli Omega 3 ritroviamo soprattutto l’acido α-linolenico o ALA e questo alto contenuto fa si che i semi di chia siano riconosciuti come la miglior fonte vegetale di Omega 3, anche meglio dei semi di lino!

Ritornando agli Omega 3 e Omega 6 forse non tutti sanno che un fattore particolarmente importante è il rapporto tra questi due elementi. In una dieta normale di solito si assumono troppi acidi grassi Omega 6 (molto presenti negli oli vegetali) e pochi Omega 3 (presenti invece nel pesce come tonno, salmone e pesce azzurro). Il rapporto ottimale sarebbe quello di 2,5-4/1 tra Omega 3 e Omega 6 e ridurrebbe il rischio di sviluppare diverse patologie cardiovascolari, o infiammatorie, ma anche tumori e e morte prematura. Neanche a dirlo i semi di chia rispettano perfettamente questo rapporto!

I microelementi: in questo caso il valore che salta subito all’occhio è quello del Calcio. In 100 gr di semi attesta al livello del 18% della razione giornaliera). Scorrendo in basso si riscontrano altri elementi degli di nota come il Fosforo, lo Zinco e il Manganese, fondamentali per le ossa, i denti, il sistema immunitario e per ridurre i danni causati dai radicali liberi.

Fibre: la chia contiene ben il 42% di fibre! Ciò significa che possono rivelarsi molto utili per chi sta seguendo una dieta. Le fibre infatti aumentano il senso di sazietà, migliorano il transito intestinale e riducono l’assorbimenti di zuccheri semplici come il colesterolo.

Essendo inoltre delle fibre insolubili per la maggior parte (circa il 95%), secondo alcuni studi, al loro consumo potrebbe essere associato un minor rischio di sviluppare il diabete.

Va ricordato infine che i semi di chia sono idrofili, assorbono cioè acqua come fossero delle spugne. Anche questa capacità va ad influenzare il senso di fame, riducendolo.

Questi e altri valori su: http://nutritiondata.self.com/facts/nut-and-seed-products/3061/2

Benefici:

ricapitolando in breve:

  • Pressione arteriosa: grazie al contenuto di sali minerali, aiutano a mantenere l’equilibrio della pressione arteriosain soggetti che soffrono di ipertensione.
  • Intestino: se messi a bagno in un qualsiasi liquido i semi assorbono l’acqua, formando un vero e proprio gel che raccoglie scorie e tossine che verranno eliminate attraverso le feci mentre, allo stesso tempo favorisce il transito intestinale contrastando la sindrome del colon irritabile e la stitichezza.
  • Celiachia: non contengono glutine. Sono quindi un alimento ideale per chi soffre di celiachia o di altri tipi di intolleranza al glutine.

  • Glicemia: Essendo un alimento a basso indice glicemico e avendo quindi una bassa capacità di liberare glucosio nel sangue durante la digestione, la chia può essere assuntasenza troppi problemi da chi soffre di diabete, mantenendo costante il livello di zuccheri nel sangue.

  • Dieta e obesità: grazie alla presenza di fibre contribuiscono a creare un senso di sazietàche dura nel tempo.

  • Colesterolo: gli acidi grassi Omega-3 e Omega 6 espletano attività anti-infiammatoria, favoriscono l’equilibrio del sistema immunitario, incrementano i valori di colesterolo buono HDL

  • Equilibrio globale dell’organismo: i minerali contenuti nei semi di chia svolgono una funzione importantissima per mantenere attive le funzioni vitali dell’organismo

Come assumerli:

Il modo più semplice di assumere i semi di chia è quello di mangiarli crudi, anche se non hanno un sapore particolare. Possono essere usati in aggiunta alle insalate o alle macedonie (soprattutto con mele e pere cotte) ma anche in frullati e minestre o comunque per dare un tocco croccante alle proprie pietanze.

Un modo alternativo è quello di aggiungere i semi ad un qualsiasi liquido (acqua, latte…) ed aspettare che si formi il famoso gel molto utile per il corretto transito intestinale, proprio come si usa fare di solito con i semi di lino. Il gel che si forma viene spesso utilizzato nelle preparazioni vegane e vegetariane come sostituto delle uova, spesso nei dolci.

Infine, i semi possono anche essere trasformati in farina o si possono anche far germogliare (visto che è veramente molto facile) e mangiarli così.

Va ricordato che a differenza dei semi di lino, i semi di chia non irrancidiscono e possono essere tenuti in dispensa anche per anni!

 

Controindicazioni:

L’EFSA (ente europeo per la sicurezza alimentare) ha pubblicato un testo dove si dichiara che ai semi di chia non sono collegati effetti collaterali, anche se saranno necessari ulteriori studi.

 

I consigli dispensati NON SONO IN ALCUN MODO DA RITENERSI DI VALORE MEDICO/PRESCRITTIVO. Le informazioni fornite sono a scopo puramente divulgativo e informativo, pertanto non intendono in alcun modo sostituirsi a consigli medici. In presenza di patologie occorre sempre consultare il proprio medico.

About Federica Emme

Browse Archived Articles by Federica Emme

Related

Sorry. There are no related articles at this time.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

© Gojitaly.it - Natura Viva Garden - P.IVA: 01762850434 - REA: FM194503 - Via Fratte 3588 Casette d'Ete di S.Elpidio a mare (FM)